La Caixa attraverso la sua Youth Novel Platform, riconosciuto il talento di Ester Isel, con un premio letterario

La Caixa attraverso la sua Youth Novel Platform, riconosciuto il talento di Ester Isel, con un premio letterario

Il premio più importante di quest'anno per la fondazione in campo letterario è stato assegnato alla scrittrice Ester Isel per "Sogni senza bussola". Questo è un romanzo in cui vengono affrontate le problematiche legate al lato oscuro dei social network, l'oscura depressione e ansia che i nostri giovani vivono ai nostri giorni

Fondazione «La Caixa» insieme a Gonzalo Gortazar Rotaeche in compagnia di Plataforma Editorial, Sono stati incaricati di premiare Ester Isel durante l'ottava edizione del Premio letterario / Piattaforma di romanzi giovanili «la Caixa» grazie al suo romanzo intitolato Sueños sin compajula. E non si tratta solo dell'assegnazione di 5.000 euro, L'autrice potrà invece vedere il suo lavoro pubblicato sull'etichetta giovanile Plataforma Neo di 30 di settembre.

Per questa edizione del concorso, sono stati ricevuti 274 romanzi su 20 paesi diversi, Sono stati scritti da autori di età compresa tra 14 y 30 anni in spagnolo e catalano. Il premio è organizzato da Plataforma Editorial e dalla Fondazione “la Caixa”, ha assunto integralmente il costo di tale aggiudicazione.

Per quanto riguarda la giuria, Questo era composto dallo scrittore Francesc Miralles; Isabel Fuentes, direttore del CaixaForum Madrid; e da Jordi Nadal, chi è il direttore di Plataforma Editorial, Hanno premiato Isel per l'energia e l'autenticità nell'affrontare argomenti tabù ed estremamente validi, così come la faccia oscura che si nasconde nei social network, depressione e ansia nei giovani, le adictions, e l'importanza essenziale dell'amor proprio in una società che basa la sua esistenza su "cosa diranno".

Il romanzo

Nessuno avrebbe previsto un futuro radioso per Sophie Dylan dopo il liceo se non fosse stato per il successo inaspettato delle sue poesie su YouTube. Dopo aver deciso di abbandonare il college per dedicarsi completamente all'essere un influencer, Sophie insegue un sogno che nasconde tante luci quante ombre. Nonostante sia all'apice della sua carriera, Sophie viene coinvolta in un incubo di molestie da parte dei media.

Ogni passo che fa è perseguitato dai giornalisti, le sue relazioni generano dibattiti sui media e un entourage di seguaci feroci seziona la sua immagine senza scrupoli. Tutti pensano di conoscerla, ma pochi sospettano il vortice di emozioni che diventa un personaggio pubblico a diciannove anni. Come puoi essere un modello se nel riflesso dello specchio noti solo insicurezze? Cosa succede quando la tua felicità si misura in numeri?

L'autore

Ester Isel è nata a Barcellona, nell'anno 1990; Laureata in Pubblicità e Relazioni Pubbliche, è anche legata al campo del marketing, creatività e gestione della comunità. Tra le sue passioni ci sono lo sport delle minoranze femminili che l'hanno spinta a sviluppare il progetto su Internet, attraverso il quale rende note attività come la ginnastica e il pattinaggio artistico dall'anno in corso 2011. Accompagnato da colonne sonore che la ispirano, la scrittura è diventata un modo di viaggiare sulla carta. Essere sogni senza bussola è il suo secondo romanzo.